Master di Scrittura Narrativa – Vacanza studio

Il bello scrivere

Soave, 14-19 agosto 2017

La vacanza studio che annualmente la Scuola di scrittura Inchiostro organizza nel mese d’agosto, quest’anno concentra la propria attenzione sulle nuove tendenze narrative. Si esamineranno cioè tre autori, tre casi letterari che con le loro vendite hanno incontrato in maniera eclatante il gusto del pubblico: Kent Haruf, Israel J. Singer e Teresa Ciabatti.

L’intento è quello di esaminare il modo di scrivere di questi tre autori riducendo le loro caratteristiche in strumenti che chiunque possa fare propri adattandoli allo stile personale di cui è dotato.

Come ogni corso organizzato da Inchiostro, anche questo è eminentemente pratico. Pertanto, s’inviterà le persona a mettere subito in pratica gli strumenti presentati: si scriverà molto, si confronteranno le proprie prove narrative con gli altri partecipanti, e si avranno a disposizione professionisti dell’editoria che valuteranno quanto verrà scritto.

Al corso è abbinata anche una sezione dedicata al racconto bonsai. I partecipanti verranno invitati a scrivere una narrazione di due-tremila battute, che sarà vagliata dagli editor di Delmiglio editore per essere inserita in una delle iniziative editoriali della casa editrice.

Come ogni evento organizzato dalla Scuola di scrittura Inchiostro, anche questa vacanza non si concluderà con le ore passate insieme. Il docente in primis, ma anche tutto lo staff della scuola, sarà a disposizione nel periodo successivo al termine del corso per rivedere esercitazioni non finite, risolvere dubbi, fornire consulenze su quanto verrà prodotto.

Entrare nel mondo di Inchiostro significa non sentirsi più soli nel mondo della scrittura.

Tutti gli esercizi e le prove pratiche saranno pensate in modo da poter produrre, se il partecipante lo volesse, opere finite, affinché le opere migliori possano divenire oggetto di valutazione per un’eventuale pubblicazione professionale.

Questi i punti che saranno affrontati:

1. Kent Haruf: La scrittura essenziale.

Si esamineranno le opere di Kent Haruf, scrittore statunitense portato alla ribalta dalla casa editrice NNE, il cui successo è stato nel 2016-2017 eclatante e imprevisto.

Si utilizzerà il romanzo breve Le nostre anime di notte, Milano: NNE, 2017.

Dell’opera si studieranno le caratteristiche che ne hanno decretato il successo:

  • la scrittura minimalista ed essenziale
  • la limitazione del vocabolario
  • il particolare uso del dialogo
  • il forte simbolo della notte.

Per ciascuno di questi punti saranno fornite una serie di indicazioni di scrittura e i partecipanti saranno invitati a farle proprie e a scrivere un inizio di racconto o di romanzo.

2. Israel J. Singer: Narrare la storia.

Israel Singer non ha goduto in vita del successo che avrebbe meritato a causa dell’ombra gettata dal fratello Isaac, premio Nobel per la letteratura nel 1978. Ma è bastato che Adelphi ne pubblicasse le opere più significative in una traduzione curata perché il successo fosse assicurato.

Israel Singer è un grande scrittore che declina in maniera moderna le tematiche legate al mondo yiddish. Dalla tradizione letteraria yiddish, Singer si stacca adottando metodi di scrittura pienamente occidentali.

La sua lezione si può riassumere in:

  • specializzazione nei particolari
  • scelta del periodo storico
  • narrazione piana dei fatti
  • distinzione tra descrizione e azione.

Si farà riferimento in particolare al romanzo La famiglia Karnowski, Milano: Adelphi, 2013.

Anche in questo caso, forniti gli strumenti narrativi, si inviteranno i partecipanti a utilizzarli immediatamente, in un brano da sviluppare secondo la propria sensibilità.

3. Teresa Ciabatti: l’arte dell’autobiografia.

Teresa Ciabatti, sceneggiatrice cinematografica e scrittrice, è una delle autrici più interessanti presentate da Mondadori negli ultimi anni. Si è affermata come caso editoriale, vendendo oltre centomila copie con il suo primo romanzo, Adelmo torna da me (2000).

Di lei verrà presentata l’ultima opera, La più amata, Milano: Mondadori, 2017, un’opera dai tratti fortemente autobiografici, impietosa e crudele.

Di questo romanzo verranno esaminati i tratti più interessanti:

  • l’approccio all’autobiografia
  • la descrizione del contesto storico
  • l’uso del tempo verbale
  • la descrizione dei personaggi.

Anche in questo caso è prevista un’esercitazione consistente nella stesura di un brano autobiografico (vero oppure romanzato).

4. Il racconto bonsai

All’interno della vacanza studio si terrà una sessione dedicata al racconto brevissimo, una forma narrativa che sta diventando sempre più popolare. Facendo tesoro degli strumenti spiegati negli incontri precedenti, i partecipanti saranno spinti a scrivere in loco un racconto di lunghezza compresa tra le due o le tremila battute. I racconti saranno selezionati per poter essere utilizzati in una o più pubblicazioni della Delmiglio editore.

Sono aperte le iscrizioni al tradizionale master di scrittura narrativa di Ferragosto.

Dati i posti limitati, la prenotazione è altamente consigliata.

Docente: Enrico Rulli.

LuogoB&B Relax a Soave (VR) 

Per chi volesse pernottare, sono a disposizione varie soluzioni al prezzo concordato

Ore di lezione: 25 ore di lezione full immersion
Inizio lezioni: lunedì 14 agosto 2017 ore 10.30
Termine lezioni: sabato 19 agosto 2017 ore 13.30

Costo: 220,00 euro + iva (268,40 iva compresa)

10% di sconto per abbonati supporter e per studenti che hanno già frequentato un corso

15% di sconto per abbonati partner.

50% di sconto agli iscritti al programma Tutor.

Prenota il Corso
Versa l’anticipo il saldo lo farai il primo giorno del corso

€ 50,00