Simona Cremonini

29-06-16 Emanuele Delmiglio 0 comment

Sono arrivata a Inchiostro quando scrivere per me era solo un hobby e avevo il sogno di farne una professione…

simona cremoniniIn quegli anni (2004-2009) fare parte della redazione della rivista, correggere le opere di altri autori, scrivere le recensioni, saggiare i meccanismi dell’editoria italiana stando all’interno di una realtà piccola ma in cui nulla veniva lasciato al caso, è stata la scuola sul campo che mai avrei pensato di poter avere.

Inchiostro mi ha anche dato la possibilità di pubblicare racconti miei e, di conseguenza, di confrontarmi sulle mie storie con gli altri editor: così ho potuto avere un parere di terzi, non influenzato dall’amore che ogni autore ha per i propri testi ma “al di sopra delle parti”, e nel tempo è stato utilissimo per diventare più critica verso me stessa e lavorare sempre meglio.

Simona Cremonini

(editor freelance / giornalista)



Leave a reply